give a girl the right shoes and she can conquer the world ;-)




lunedì 22 agosto 2011

mazzancolle in crema di gorgonzola e zafferano

ciao a tutti....
rieccomi a casa (snif) purtroppo le mie due settimane di vacanze sarde sono finite.....e mentre il mio nanetto e suo papà sono ancora al mare alla faccia di mamma io sono qui in overdose da aria condizionata, viste le temperature, e fornelli accesi giusto per non annoiarmi troppo in questo deserto cittadino...
oggi tratto di nuovo una ricettina di pesce (...ma va?!?!) non ci posso fare nulla....cucino più volentieri il pesce della carne...ma prossimamente ho deciso che mi impegnerò anche su quel fronte...
La cosa che mi piace molto è che ultimamente gli amici ogni tanto arrivano dicendo: " tieni guarda ho trovato questa ricetta.....magari la provi....". 
Ora.......nn so se ripongono troppa fiducia nelle mie capacità.......ma io, curiosa di natura, provo volentieri, modifico, imparo cose nuove.... 
C'è poi un'altra categoria di amici (il mio capo in testa :-)) che invece cucinano!.......così ogni tanto mi passano qualche idea che io prontamente vi propongo. E' il caso di questa ricettina. 
Me l'ha passata il mio caro amico Paolo, appassionato di cucina, nonchè comandante di Polizia....ebbene si...anche le forze dell'ordine mangiano :-) Gli avevo promesso di provarla e metterla poi sul blog a disposizione di tutti ed eccola qui....ho sostituito soltanto i gamberoni (o scampi) previsti dalla ricetta originale con le mazzancolle.....ma oggi il banco del pesce questo offriva! In aggiunta dei piccoli nidi di pasta fritta (occhio a friggerla bene bene. La croccantezza della pasta intinta nella crema è impagabile :-).......).


Ingredienti: gamberoni o scampi (io ho usato le mazzancolle) - gorgonzola - latte intero - zafferano - una noce di burro - una manciatina di spaghetti o linguine (ho usato le linguine De Cecco) - olio per friggere - cognac

Sciogliere la gorgonzola nel latte a fuoco basso e aggiungere lo zafferano. Partite sempre con poco latte e piuttosto aggiungete...deve risultare un composto cremoso e non liquido.
Saltare le mazzancolle in padella con una noce di burro (olio per chi non lo utilizza) per un paio di minuti. Bagnare con il cognac e fiammare per eliminare l'alcool.
Cuocere leggermente scotte le linguine, scolarle e creare con le mani dei piccoli nidi, schiacciando leggermente. Disporre così su un piatto e lasciare raffreddare. Si attaccheranno un pochina ma va bene così. Saranno più facili da friggere. In un padellino con i bordi alti friggere i nidi di pasta in abbondante olio bollente. Toglierli solo quando risulteranno croccanti e disporli su carta assorbente.
Impiattare utilizzando la crema di gorgonzola come base e decorare a piacere.
La ricetta originale prevedeva, in alternativa, anche la cottura al forno per qualche minuto degli scampi. Successivamente si possono ricoprire di crema e rimettere sotto il grill per qualche minuto, creando una crosticina. Eventualmente si possono servire in mono porzioni da forno.
In entrambi i casi (forno o padella) risulta essere una ricetta semplice e veloce. 
Grazie Paolo :-) (spero di non aver dimenticato nulla :-) )


1 commento:

  1. Noi qui al mare e tu a casa a.cucinare quste cose buonissime

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...