give a girl the right shoes and she can conquer the world ;-)




martedì 16 aprile 2013

mousse di asparagi e mandorle

Questa mousse di asparagi arriva direttamente dalla scuola di cucina de La Maggiorana di Rivoli della quale ho già avuto modo di parlare nel blog. Semplice e veloce è stata eseguita durante una serata di corso presso Eataly a Torino, serata dedicata ai finger food di Pasqua. Come sempre le idee di cucina proposte da Erica e Camilla si sono rivelate piacevolissime e veloci oltre che di buon gusto. Nella preparazione segnalo che è stato utilizzato il sale di Timut (che ho inserito negli ingredienti). Purtroppo al momento della preparazione casalinga non sono riuscita a reperirlo in tempo. Se invece riuscite a trovarlo ve lo consiglio caldamente. Il sale di Timut è un sale agrumato e profumatissimo e vi assicuro che darà un vero e proprio "tocco in più" alla preparazione del piatto.
La mia variante è stata l'aggiunta, per la decorazione, della pancetta. La ricetta originale prevedeva fili di buccia di limone (non trattato) che si sposavano alla perfezione con il sapore ed il profumo del sale di Timut.




Ingredienti: 1 mazzo di asparagi (ne ho usato uno da 500 gr) - maionese - 2 fogli colla di pesce - sale di timut (agrumato) - fili di buccia di limone non trattato - mandorle - pancetta a fette (variante)




Lavare e tagliare a dadini gli asparagi e spadellarli con un filo di olio e dello scalogno. Mettere a bagno in acqua fredda la colla di pesce. Una volta cotti gli asparagi trasferirli nel bicchiere del mixer e ancora caldi aggiungere i fogli di colla di pesce strizzati. Mescolare bene affinchè si sciolga la colla di pesce. Tritare il composto con il mixer fino a ridurlo in crema. Quando il composto sarà tiepido aggiungere un paio di cucchiai di maionese e mescolare delicatamente. Servendosi di una sac a poche trasferire il composto nei bicchierini e riporre in frigo per qualche ora. Prima di servire aggiungere le scaglie di mandorle e decorare con la pancetta che avrete passato in forno dopo avergli dato la forma prescelta. In questo caso io l'ho avvolta intorno a dei piccoli cilindri che, una volta freddi, ho sfilato, ottenendo questa forma a spirale.

5 commenti:

  1. Ciao che bella presentazione questo piatto ^-^

    RispondiElimina
  2. che particolare la tua proposta, da provare!

    RispondiElimina
  3. Sembra deliziosa, ma anche bellissima agli occhi!

    RispondiElimina
  4. Grazie Mille Laura e Titti :-) e grazie per essere passate dalla mia cucina :-)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...